Silvana De Mari: l’educazione affettiva non è compito della Scuola

Per la serie "Citazioni" (da non perdere): più ontologismo di questo, non c'è...   Il cervello umano è normalmente feroce. Chi avesse dubbi può recarsi in visita al Colosseo e fare mente locale su quale fosse la funzione del luogo. Quale era? Permettere a persone di godere del dolore e dell’impotenza di altri così da sentirsi … Leggi tutto Silvana De Mari: l’educazione affettiva non è compito della Scuola

Quando si è stanchi: dormire.

  Pensiero banale. E contro corrente. Stamattina un mio alunno aveva sonno. Visibilmente. E' uno di quelli bravi, per inciso. Capita sempre più spesso: sono stanchissimi. E hanno ragione. Mettetevelo in testa: hanno ragione loro. Genitori, insegnanti: dite ai ragazzi di dormire. Di uscire, di ossigenarsi. Correre, all'aria aperta. Non si può correre in palestra, … Leggi tutto Quando si è stanchi: dormire.

Della monade animale. Cap. IV

(Qui di seguito i capoitoli precedenti (I-III) - Versione 3.0, non ancora definitivamente aggiornata). * Nuova puntata. Il movimento planetario verso un riduzionismo totale è sempre più evidente, manifesto, inequivocabile. Raggiunge una violenza inaudita, impensabile. Possibile, solo in quanto i popoli sono stati attentamente preparati, le generazioni addomesticate negli anni. Abituati a pensarsi in un certo … Leggi tutto Della monade animale. Cap. IV

Differenziare non è discriminare

(di Tonino Cantelmi, Psichiatra e psicoterapeuta) . . Colpo di coda del Governo Monti, l’avvio nel 2014 della “Strategia nazionale per combattere le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere”. Come educare al maschile e femminile in classe? . . «Da oggi, anzi già da un paio di giorni, è possibile indicare su Facebook che … Leggi tutto Differenziare non è discriminare

40. L’ideologia del Genere avanza nella Scuola. Nel silenzio generale, le case editrici si adeguano

(Aggiornato al 10.09.2015) PRIMA PARTE. Apprendo dalla pagina web della vicepresidente del Senato, senatrice Valeria Fedeli, che è stato depositato il disegno di legge n. 1680, per l’introduzione dell’educazione di genere e della prospettiva di genere nelle scuole e nelle università. "Integrare l’offerta formativa dei curricoli scolastici, di ogni ordine e grado, - si legge - con l’insegnamento … Leggi tutto 40. L’ideologia del Genere avanza nella Scuola. Nel silenzio generale, le case editrici si adeguano