Lo psichiatra Fabio Castriota: «Mai più si separino gestante e bambino»

di Lucia Bellaspiga giovedì 6 aprile 2017 - Avvenire + "La maternità surrogata spezza l'unità profonda, documentata dalla scienza, di bimbo e mamma". + + La gravidanza non è solo un passaggio in un contenitore intercambiabile», ma è il tempo in cui nasce «una storia complessa», addirittura si imposta «il successivo sviluppo psichico» sia della … Leggi tutto Lo psichiatra Fabio Castriota: «Mai più si separino gestante e bambino»

Mowgli Girl: “… non scatta niente”

+ Credo valga la pena riflettere un attimo, fermarsi. Chi vuole piangere un po', credo faccia bene a farlo. Io l'ho fatto. Questa creatura è già nella Misericordia di Dio, sia chiaro: ma dopo la commozione per questa bambina, che è figlia di qualcuno-umano ed è quindi figlia in qualche modo anche nostra, si dovrebbe … Leggi tutto Mowgli Girl: “… non scatta niente”

Possiamo davvero abbandonare l’idea di verità?

Secondo Richard Rorty , "la mente non è uno specchio". Con questa metafora, il filosofo americano intende salutare definitivamente la tradizione occidentale ed in particolare la filosofia moderna e contemporanea, per passare finalmente e compiutamente al "postmoderno". Categoria curiosa e decisamente appetibile, questa, per chiunque proprio sulla base della stessa supremazia dell'ermeneutica affermata dai "post-moderni" volesse porre domande … Leggi tutto Possiamo davvero abbandonare l’idea di verità?

Scheler: l’unicità della persona

La geniale riformulazione della filosofia operata da Kant si accompagna ad una serie non indifferente di nuovi problemi. Molti dei quali, in stretta connessione con la strada del trascendentale, che Kant aveva imboccato con decisione. Da questa via si aprono infatti numeriosi sentieri, alcuni dei quali - secondo i critici - destinati a restare interrotti. In … Leggi tutto Scheler: l’unicità della persona

ControCorrente: saggi contro la deriva antropologica

Il progetto editoriale ControCorrente nasce dalla consapevolezza che solo nel confronto tra voci diverse può essere ancora difeso il Seme dell'umano, oggi più che mai seriamente minacciato. Abbiamo messo insieme pensatori critici (contro corrente) di diversa estrazione e formazione, che intendono dialogare per capire e capirsi: a guidarci è stata la certezza che l'amore per … Leggi tutto ControCorrente: saggi contro la deriva antropologica

Utero in affitto e “adozioni” gay: alcune considerazioni (realmente) scientifiche

  di Frank Gordon E' sconcertante come alcuni settori della psicologia organizzata avvallino pratiche oggettivamente controverse e discutibili come l'utero in affitto sulla base di presunti studi “scientifici” che attesterebbero che non ci sono differenze fra bambini allevati da genitori dello stesso sesso con quelli allevati da genitori di sesso opposto. Va detto innanzitutto che … Leggi tutto Utero in affitto e “adozioni” gay: alcune considerazioni (realmente) scientifiche

111. Quando la psicologia (oltre a non essere “la scienza”) si nutre di sola ideologia

        Il caso di Trento "“Il ricorso fatto dal Procuratore in merito all'ordinanza del Tribunale di Trento che ha riconosciuto la omogenitorialità di due padri, venga deciso dalle sezioni unite della Cassazione, l'unico organo che può intervenire per cassare questa aberrante ordinanza”. Questa mattina a prendere parte al presidio promosso dalla Sentinelle … Leggi tutto 111. Quando la psicologia (oltre a non essere “la scienza”) si nutre di sola ideologia

Hegel, Differenza tra il sistema filosofico fichtiano e schellinghiano

      GEORG WILHELM FRIEDERICH HEGEL DIFFERENZA FRA IL SISTEMA FILOSOFICO FICHTIANO E SCHELLINGHIANO   PREMESSA Dalle poche pubblicazioni in cui si riconosce un sentimento della differenza tra i sistemi filosofici di Fichte e Schelling, emerge più la preoccupazione di aggirarla o di nascondersela che non la chiarezza della coscienza di tale differenza. Né … Leggi tutto Hegel, Differenza tra il sistema filosofico fichtiano e schellinghiano

Cartesio e la terza dimostrazione dell’esistenza di Dio

      Puntate precedenti: Il genio della modernità: Cartesio Metodo e logica della scoperta: che cos’è la scienza per Cartesio? Cartesio e la scienza metafisica Cartesio: come si passa dal dubbio alla certezza assoluta? La luce della certezza: “Je pense, donc je suis”. Cartesio e la fondazione della conoscenza Cartesio: cosa c’è di certo, … Leggi tutto Cartesio e la terza dimostrazione dell’esistenza di Dio

La blasfemia dell’informazione sulla droga e la madre coraggio

    di Roberto Frecentese tratto dalla sua pagina web "Fragmenta" Ci sono personaggi che meritano davvero particolare attenzione per il ruolo che svolgono all’interno della società civile. Ce ne sono alcuni che addirittura con le loro parole e i loro scritti sono capaci di influenzare l’opinione pubblica in modo esagerato rispetto alle loro effettive … Leggi tutto La blasfemia dell’informazione sulla droga e la madre coraggio

110. Sbagliano, quelli che sorridono: questo è solo l’inizio.

    "E quando “scappa”? Ce la si fa addosso. Poi, a cambiare il pannolone – dopo averli stesi su un maxi-fasciatoio per pulirli con salviettine e borotalco profumato -, ci penseranno le maestre".   Un asilo per (maschi) "per adulti". In un mondo che sta scivolando, anzi precipitando nella psicosi, non deve stupire che la fallacia … Leggi tutto 110. Sbagliano, quelli che sorridono: questo è solo l’inizio.

109. La pornografia come strumento di controllo (VII parte)

  Puntate precedenti: La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale (parte I) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte IV) La pornografia come strumento di controllo: anche la … Leggi tutto 109. La pornografia come strumento di controllo (VII parte)

108. La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale: chi detiene il mercato del porno? (VI parte)

      Capitoli precedenti:   La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale (parte I) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III) La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte IV) La pornografia come strumento di … Leggi tutto 108. La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale: chi detiene il mercato del porno? (VI parte)

107. La pornografia come strumento di controllo: anche la cosiddetta “arte moderna” serve all’addomesticamento

  Qui i capitoli precedenti: 1. La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale (parte I) 2. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II) 3. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III) 4. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte IV)   Nelle precedenti puntate … Leggi tutto 107. La pornografia come strumento di controllo: anche la cosiddetta “arte moderna” serve all’addomesticamento

106. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte IV)

Qui i capitoli precedenti: 1. La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale (parte I) 2. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II) 3. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III) + + Nell'ultima puntata ci eravamo lasciati ricordando un'importante ricerca del Max Planck Institute for Human Development in Berlin, dalla … Leggi tutto 106. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte IV)

C’è un Vescovo, ad Alessandria!

AGLI ALBORI DI OGNI DITTATURA TIRA IL VENTO DEL REATO DI OPINIONE, CON IL QUALE SI CERCA DI ELIMINARE CHI NON HA IL PENSIERO "CONFORME"   "Come vescovo, ho il compito di guardare lontano, e a volte vedo delle cose che non riguardano soltanto noi cattolici, matutta la comunità civile. Scrivo per dare un segnale … Leggi tutto C’è un Vescovo, ad Alessandria!

105. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III)

  Capitoli precedenti:  1. La pornografia come strumento di controllo, individuale e sociale (parte I) 2. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II)       "Per impedire il 'bisogno' di crearsi una famiglia, gli individui vengono educati fin dall’infanzia ad avere rapporti sessuali liberi e scevri da ogni sentimento affettivo: … Leggi tutto 105. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte III)

104. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II)

Puntata precedente: La pornografia come strumento di controllo mentale (individuale e sociale) – Parte I + + Per capire il presente non bisogna soltanto conoscere il passato, ma anche e soprattutto immaginare il futuro. Alessandro Benigni + + + Non è un caso che da più parti si sia cominciato a parlare di "pornografia come … Leggi tutto 104. La pornografia come strumento di controllo: le basi neuro-fisiologiche (parte II)

103. La pornografia come strumento di controllo mentale (individuale e sociale) – Parte I: un quadro generale

  «Noi aspiriamo a corrompere per poter dominare» Giuseppe Mazzini (massone, 1805-1872)     Parte prima: un quadro generale   E' questo, quello che ci serve, prima di tutto: un quadro generale di riferimento, in cui tanti fenomeni, apparentemente isolati fra loro, possano essere collegati insieme e spiegati in relazione al controllo: dalle "comunità degli uomini-cane", … Leggi tutto 103. La pornografia come strumento di controllo mentale (individuale e sociale) – Parte I: un quadro generale

Elisa Brighenti: la rivolta è la chiave d’accesso alla libertà

  Si riferiva al mondo degli adolescenti quello che, tempo fa, ricordo di aver letto in un testo di psicologia, e cioè che le modalità dell’"esser contro" sono di tre tipi: la trasgressione, l’ opposizione e la rivolta. Credo tuttavia che questi atteggiamenti possano trovare riscontro anche in un’età senza tempo, quale è l’età del … Leggi tutto Elisa Brighenti: la rivolta è la chiave d’accesso alla libertà

I nostri figli non sono liberi

  Mi sto chiedendo quanti tra i miei coetanei oggi genitori di adolescenti (sono classe 1973 e non me ne vergogno) si rendano conto che se qualche decennio fa è stata portata avanti una lotta per la liberazione sessuale e per il diritto e la libertà di vivere la sessualità fuori da tabù rigidi; se … Leggi tutto I nostri figli non sono liberi

La morsa del pensiero unico si stringe: o ti adegui, o rischi sul lavoro. Quando ci sveglieremo?

        In Canada la Gaystapo è al potere da un pezzo. E i risultati li abbiamo sotto gli occhi. Da ultimo abbiamo appreso che tutti i pubblici impiegati devono superare un esame – e frequentare un corso – affinché la Gaystapo possa verificare il loro grado di indottrinamento rispetto all’ideologia gender e … Leggi tutto La morsa del pensiero unico si stringe: o ti adegui, o rischi sul lavoro. Quando ci sveglieremo?

L’ingegneria dell’uguaglianza

C'è una schizofrenia dilagante su termini di carattere puramente intellettivo come la democrazia, la libertà, l’uguaglianza. Ma guai a farlo notare, si rischia di passare per nazista. Ci troviamo in una dittatura capitalistica dove c’è l’aggravante di non poter neanche riconoscere il dittatore; subiamo in continuazione il lavaggio del cervello su libertà e uguaglianza per … Leggi tutto L’ingegneria dell’uguaglianza

100. Il senso della filiazione (e quindi della relazione) viene dall’alto

      L'avere una madre non sufficientemente buona, un padre inadatto, etc. non cambia minimamente il discorso. Anzi. Il fondamento metafisico della genitorialità, del ghénos, dell'origine, della famiglia, non è e non può essere la perfezione. E nemmeno la bontà. E rincaro la dose: nemmeno l'amore. Bensì la differenza, nella relazione complementare. La realtà … Leggi tutto 100. Il senso della filiazione (e quindi della relazione) viene dall’alto

Censura de casta psicopiemontese (… vale la pena, fidati)

Riporto un idilliaco e felice commento di un mio amico, Mauro Rotunno, avventuratosi senza indugio nella selva di Altra Psicolgia - Piemonte: sito di Psicologi che da esperti della comprensione, del dialogo e della rielaborazione concettuale, di meglio non sanno fare se non cancellare tutto ciò che sgradito a loro appare... vorrei finire il pensiero … Leggi tutto Censura de casta psicopiemontese (… vale la pena, fidati)