Giordano Bruno: come nasce l’infinito. Dalla logica dei contrari all’ermetismo radicale

         Alessandro Benigni (Marzo 1994)         Introduzione   «non deve, né vuole pentirsi [...], non sa di che cosa si debba pentire»[1].         Giordano Bruno arriva a Londra nella primavera del 1583. Al termine della sua esperienza inglese, in meno di tre anni, il mago di … Leggi tutto Giordano Bruno: come nasce l’infinito. Dalla logica dei contrari all’ermetismo radicale

Annunci

Husserl e il superamento del Relativismo (1)

@ Il "più accanito rivale di Nietzsche"   Introdurre un pensatore come Edmund Husserl non sembra a prima vista difficile: in sintesi, è stato probabilmente il più grande filosofo del Novecento, a lui si deve un'enorme produzione di scritti, la nascita di una nuova corrente filosofica (attivissima ancor oggi, la Fenomenologia) che ha influenzato praticamente … Leggi tutto Husserl e il superamento del Relativismo (1)

99. Il Neo-darwinismo, anticamera del Nichilismo

La tesi che qui intendo discutere è in sé abbastanza semplice da enunciare. Forse più difficile da argomentare: ci proverò se mi riesce in poche battute, seguendo un'esposizione il più possibile facile e sintetica. Provo ad esprimerla così: Il neo-darwinismo, inteso come posizione non solo attinente alla speculazione biologica ma anche filosofica, conduce inesorabilmente al Relativismo, … Leggi tutto 99. Il Neo-darwinismo, anticamera del Nichilismo

Ma la “post-verità”, è vera o falsa?

  di Alessandro Benigni, (pubblicato il 22 Novembre 2016 su Critica scientifica) * * Parafrasando Wittgenstein (“su ciò di cui non si può parlare si deve tacere”…).   Come è facile notare, il riferimento al vero e al falso rimane ineludibile: quello che si dice è vero o falso? Se la risposta è “dipende”, allora: … Leggi tutto Ma la “post-verità”, è vera o falsa?

La dipendenza economica, il “change blindness” e l’effetto incorniciamento. (Della monade animale, cap. V)

* Il metodo della “riduzione a monade animale” [1] viene applicato a più livelli, costantemente, in ogni parte della nostra vita sociale. Lo abbiamo visto in alcune delle sue declinazioni più evidenti (Cfr. Della monade animale, cap. I-III e cap. IV) * * Nell’orizzonte che a grandi linee abbiamo tratteggiato negli articoli precedenti, il livello economico … Leggi tutto La dipendenza economica, il “change blindness” e l’effetto incorniciamento. (Della monade animale, cap. V)

Aristotele alla portata di tutti – (Cap 3. La politica e la logica)

. Capitoli precedenti: 1) Aristotele alla portata di tutti (cap 1) Quadro storico, gli scritti, il rapporto con Platone, la Metafisica. 2) Aristotele alla portata di tutti – (cap 2) La Fisica, la biologia, la psicologia, la conoscenza, la matematica, l’etica. . . LA POLITICA L’UOMO È ANIMALE POLITICO. Per Aristotele l'uomo oltre che animale razionale è … Leggi tutto Aristotele alla portata di tutti – (Cap 3. La politica e la logica)

Prova ontologica (Sant’Anselmo d’Aosta)

Anche lo stolto si deve convincere che almeno nell'intelletto c’è qualcosa di cui non si può pensare il maggiore, dal momento che, udendo questo, lo intende, e che tutto ciò che si intende è nell'intelletto. Ma se esiste anche solo nell'intelletto, si può pensare come esistente anche nella realtà: il che è qualche cosa di … Leggi tutto Prova ontologica (Sant’Anselmo d’Aosta)