L’utero artificiale renderà le donne più libere … o meno umane, dunque meno donne?

L’utero artificiale renderà le donne più libere, parola di Chiara Lalli, bioeticista. Ci risiamo: che schifo i figli. Sai com'è: essere madri è un bel casino. Una pancia che si gonfia, si appesantisce per nove mesi. Quel coso lì, dentro, che cresce. Che disagio. La forma fisica che si perde (e nessuno garantisce che verrà … Leggi tutto L’utero artificiale renderà le donne più libere … o meno umane, dunque meno donne?

Il “Re dell’aborto”: che ci guadagna il grande magnate della finanza mondiale?

Il "Re dell'aborto". Per chi non lo sapesse - citiamo da Wikipedia, il grassetto è nostro -" Warren Edward Buffett (Omaha, 30 agosto 1930) è un imprenditore ed economista statunitense, soprannominato «oracolo di Omaha». È considerato il più grande value investor di sempre. Nel 2008, secondo la rivista Forbes, è stato l'uomo più ricco del mondo, mentre nel 2015, con un patrimonio stimato di 72,7 miliardi di dollari, sarebbe il … Leggi tutto Il “Re dell’aborto”: che ci guadagna il grande magnate della finanza mondiale?

I preti che abusano hanno tendenze omosessuali

    I preti che abusano hanno tendenze omosessuali: quello che - numeri alla mano - diciamo da sempre. In particolare abbiamo ragionato su un fenomeno che ha radici in una mentalità ben precisa: l'ideologia omosessualista, oggi dilagante. Mentalità supportata ed avvallata da molte forze, media, e "culturali" (vedi qui e qui), che si propongono … Leggi tutto I preti che abusano hanno tendenze omosessuali

Quando “l’ideologia gender non esiste” ma sui documenti sei “gender X” (né maschio né femmina…)

        L'errore di fondo è pensare che i documenti e le etichette abbiano portato al nuovo linguaggio e dunque ai nuovi valori. Il percorso è esattamente inverso: la negazione dei valori assoluti ha portato al trionfo del relativismo e quindi all'utilizzo di un linguaggio artefatto, fondato sulle emozioni e sulle percezioni soggettive, … Leggi tutto Quando “l’ideologia gender non esiste” ma sui documenti sei “gender X” (né maschio né femmina…)

Esse est percipi: si può dire che qualcuno soffre, se nessuno lo sa?

  (da Alessandro Benigni - pubblicato su Critica Scientifica e su The Debater) . . . Ovvero: possiamo dire di soffrire se non ne siamo consapevoli?   Istintivamente, saremmo portati a rispondere di sì. Ma: pensiamoci bene. Si può dire che qualcuno soffre, senza auto-coscienza? Per esempio: quando siamo sotto anestesia e veniamo operati, possiamo dire di aver provato … Leggi tutto Esse est percipi: si può dire che qualcuno soffre, se nessuno lo sa?

A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 11]

      Prosegue la serie di note sull'evoluzione storico-filosofica del concetto di natura umana. Credo sia giunto il momento di ricordare che questo percorso non ha immediatamente uno scopo teologico (anche se è chiaro che la negazione della differenza ontologica tra uomo e animale porta inevitabilmente alla negazione del Dio-Persona, Trascendente e Creatore). Mi … Leggi tutto A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 11]

Ernst Jünger: che cos’è la Tecnica?

Secondo Ernst Jünger la Tecnica realizza la possibilità di mettere in moto (per i fini dell'Impero, aggiungiamo noi) la totalità della materia-energia dell'universo e in questo modo imprigiona l'uomo entro le proprie categorie, pur essendone a sua volta condizionata.       Si potrebbero portare molti esempi, ma è sufficiente osservare lo spettacolo della nostra vita … Leggi tutto Ernst Jünger: che cos’è la Tecnica?