A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 10]

        Nella precedente riflessione ci eravamo lasciati, dopo aver discusso di Tecnoscienza e Nichilismo, concludendo che la nostra è diventata ormai una società a rischio, dove la ragione si è piegata alla Tecnica ed è stata assorbita nel quadro più generale del Progresso, del tutto privata del suo valore di critica del … Leggi tutto A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 10]

Annunci

A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 8]

  Ottava puntata. Nelle prime sette riflessioni (vedi qui la prima puntata, la seconda, la terza, la quarta, la quinta, la sesta e qui la settima) abbiamo cominciato a proporre una brevissima analisi storico-filosofica per smontare quell’idea oggi tanto diffusa secondo la quale non esisterebbe affatto una specifica ed originale natura umana, ma che al contrario uomini e animali sarebbero sostanzialmente disposti su una stessa linea evolutiva (e quindi senza … Leggi tutto A chi conviene negare l’esistenza di una “natura umana”? [n. 8]

Leibniz: Dio sorregge il mondo

    [dal saggio Confessio naturae contra atheistas, di Gottfried Wilhelm Leibniz]     In questo breve saggio del 1668 Leibniz propone una dimostrazione dell’esistenza di Dio attraverso la ricerca della ragione dei fenomeni fisici che, come spiega, può essere trovata solo in un Ente incorporeo. Nel brano, l’autore della Teodicea, analizzando la forma e il … Leggi tutto Leibniz: Dio sorregge il mondo

Gottfried Wilhelm von Leibniz: “Monadologia”

  * * Come va pensata la realtà più profonda dell'universo? E qual è il rapporto che intercorre tra fisica e metafisica? E in che senso il mondo della fisica è solo un mondo di fenomeni? E' a questi interrogativi che Leibniz dà una risposta nella Monadologia, del 1714: sicuramente la sua opera più celebre, che esprime … Leggi tutto Gottfried Wilhelm von Leibniz: “Monadologia”