Hegel, Differenza tra il sistema filosofico fichtiano e schellinghiano

      GEORG WILHELM FRIEDERICH HEGEL DIFFERENZA FRA IL SISTEMA FILOSOFICO FICHTIANO E SCHELLINGHIANO   PREMESSA Dalle poche pubblicazioni in cui si riconosce un sentimento della differenza tra i sistemi filosofici di Fichte e Schelling, emerge più la preoccupazione di aggirarla o di nascondersela che non la chiarezza della coscienza di tale differenza. Né … Leggi tutto Hegel, Differenza tra il sistema filosofico fichtiano e schellinghiano

Annunci

Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 4 – Briciole di Filosofia)

- « Questo progetto va indiscutibilmente oltre il pensiero socratico, e lo si vede ad ogni punto. Se, con ciò, sia più vero del pensiero socratico è tutt'altro problema che non può essere risolto senza riprendere fiato per il fatto che è stato assunto un nuovo organo: la fede, un nuovo presupposto: la coscienza del peccato, … Leggi tutto Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 4 – Briciole di Filosofia)

Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 2: Il concetto di ironia in costante riferimento a Socrate)

- Alessandro Benigni, 10 agosto 2015 - Capitoli precedenti Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 1: Caratteristiche generali dell’opera kierkegaardiana, Il singolo e la critica della modernità, La critica alla cristianità stabilita, La critica alla filosofia hegeliana, La disonestà della filosofia moderna, Comunicare il cristianesimo, Vita, Il filosofo dei paradossi: dalla religione alla filosofia) - … Leggi tutto Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 2: Il concetto di ironia in costante riferimento a Socrate)

Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 1: Caratteristiche generali dell’opera kierkegaardiana, Il singolo e la critica della modernità, La critica alla cristianità stabilita, La critica alla filosofia hegeliana, La disonestà della filosofia moderna, Comunicare il cristianesimo, Vita, Il filosofo dei paradossi: dalla religione alla filosofia)

- Introduzione Non è raro, accostandosi ai grandi protagonisti della storia del pensiero, imbattersi in filosofi che si distinguono per la loro originalità disarmante. Tra questi emerge senza dubbio il danese Søren Kierkegaard*. (* Søren Kierkegaard si pronuncia Sören Kìrkëgħoor, la vocale speciale danese ø equivale a una “o” stretta e si pronuncia come una … Leggi tutto Introduzione al pensiero di Kierkegaard (cap. 1: Caratteristiche generali dell’opera kierkegaardiana, Il singolo e la critica della modernità, La critica alla cristianità stabilita, La critica alla filosofia hegeliana, La disonestà della filosofia moderna, Comunicare il cristianesimo, Vita, Il filosofo dei paradossi: dalla religione alla filosofia)