Che sta succedendo in Syria – nel silenzio dei media?

  Syria: in questo momento di confusione è necessario chiarire quanto segue: la Turchia ha attaccato il nord est della Siria con la missione militare unilaterale denominata "primavera di pace"(?) con l'assenso degli alleati, i quali hanno "arretrato" dalle zone di scontro. Quindi non c'è stato un vero e proprio "ritiro" delle forze militari come … Leggi tutto Che sta succedendo in Syria – nel silenzio dei media?

Henri Bergson: la distanza fra azione e rappresentazione

  “ Quando compiamo automaticamente un’azione abituale, quando il sonnambulo vive automaticamente il suo sogno, l’incoscienza può essere assoluta; ma questa volta essa dipende dal fatto che la rappresentazione dell’atto è bloccata dall’esecuzione dell’atto stesso, il quale è così perfettamente somigliante alla rappresentazione e vi si inserisce così esattamente, da non lasciare più margine alla … Leggi tutto Henri Bergson: la distanza fra azione e rappresentazione

La memoria infoibata: i 50 preti uccisi nelle foibe

  Fonte: Centro studi Giuseppe Federici - Per una nuova insorgenza   La memoria infoibata: i 50 preti uccisi nelle foibe   Il silenzio vigliacco sui 50 preti e frati massacrati dai partigiani comunisti nelle foibe: queste vittime non interessano ai professionisti della memoria, forse perché erano al servizio della Chiesa Cattolica e non della … Leggi tutto La memoria infoibata: i 50 preti uccisi nelle foibe

Bosnia Erzegovina: i 30 martiri di Široki Brijeg nel ricordo di Fr. Jozo Zovko

        Durante la dominazione turca della Bosnia-Erzegovina, dodici francescani originari dell’Erzegovina e provenienti da Kresevo in Bosnia, decisero di costruire un monastero nella loro terra d’origine, come segno della fede, e scelsero la località di Široki Brijeg. Si sistemarono in questo piccolo villaggio e, dopo aver comprato a caro prezzo un grande … Leggi tutto Bosnia Erzegovina: i 30 martiri di Široki Brijeg nel ricordo di Fr. Jozo Zovko

Il Patto atlantico

        Da: Testo del Patto atlantico, in “Relazioni internazionali”, 3 aprile 1954   Strumenti fondamentali per la strategia del contenimento antisovietico in Europa furono il Patto atlantico, sottoscritto il 4 aprile 1949 da 12 paesi (USA, Canada, Gran Bretagna, Francia, Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Danimarca, Norvegia, Islanda, Portogallo, Italia), e la NATO … Leggi tutto Il Patto atlantico

Il giudizio di Alessandro Manzoni sull’utilitarismo come dottrina morale

    Tratto da A. Manzoni, Osservazioni sulla morale cattolica, Appendice al cap. III       Ma altro è il dire che, tra la giustizia e l’utilità, non ci possa essere una vera e definitiva opposizione; altro è il dire che siano una cosa sola, cioè che la giustizia non sia altro che utilità. … Leggi tutto Il giudizio di Alessandro Manzoni sull’utilitarismo come dottrina morale

G. Mammarella: la spartizione dell’Europa prima di Yalta

    La spartizione dell’Europa prima di Yalta   Da: G. Mammarella, Da Yalta alla Perestrojka, Laterza, Bari, 1990   Alla conferenza di Yalta, svoltasi fra il 4 e l’11 febbraio del 1945, Stati Uniti, Unione Sovietica e Gran Bretagna presero alcune decisioni fondamentali per la conclusione della guerra e per il futuro assetto geopolitico dell’Europa. … Leggi tutto G. Mammarella: la spartizione dell’Europa prima di Yalta