Oltre Severino, oltre la gioia: l’orrore dell’errore di esser tale

    di Mauro Mendula       Premessa Ciò che di seguito viene proposto è un testo giovanile risalente ai miei primi anni universitari, trovato in mezzo ad altre carte dell’epoca. Erano tempi nei quali mi cibavo letteralmente di ‘pane e neo-eleatismo’ con una immersione quasi mistica e famelica nei testi di Emanuele Severino, … Leggi tutto Oltre Severino, oltre la gioia: l’orrore dell’errore di esser tale

In ricordo di Emanuele Severino

    Propongo qui di seguito un piccolo ma sentito omaggio al grande Filosofo, che da poco ci ha lasciati. Da una posizione forte ma isolata, Severino ha magistralmente condotto una battaglia radicale contro il Nichilismo, durata per l'intero arco della sua attività accademica e della sua vastissima produzione letteraria. Senza presunzione di sintetizzare in … Leggi tutto In ricordo di Emanuele Severino

John Eccles: perché la coscienza non può derivare dalla materia

      "I materialisti danno grande rilievo all'apparente accordo fra le loro teorie sul rapporto cervello-mente e le leggi della natura che oggi conosciamo; che questo accordo sia illusorio è tuttavia dimostrato da due considerazioni di grande importanza. In primo luogo nelle leggi della fisica o in quelle delle scienze che derivano dalla fisica … Leggi tutto John Eccles: perché la coscienza non può derivare dalla materia

Oswald Spengler: la democrazia occidentale e il denaro

          Nel suo libro Il tramonto dell’Occidente Oswald Spengler propone delle tesi senz'altro non molto originali ma che, nella sua presentazione e nel contesto storico in cui visse, avranno una grandissima fortuna e influenza. E non è detto che non possano essere riviste, attualizzate e riproposte. Prima di tutto Spengler individua una … Leggi tutto Oswald Spengler: la democrazia occidentale e il denaro

Paul Karl Feyerabend: (solo?) il gioco ci apre alla comprensione e ci libera dal lavaggio del cervello

      “Che interessi, forze, propaganda e tecniche di lavaggio del cervello svolgano nella crescita della nostra conoscenza e nella crescita della scienza un ruolo molto maggiore di quanto non si ritenga di solito si può desumere anche da un’analisi del ‹rapporto fra idea e azione›, si dà spesso per scontato che una comprensione … Leggi tutto Paul Karl Feyerabend: (solo?) il gioco ci apre alla comprensione e ci libera dal lavaggio del cervello

Michel Foucault: l’etica della cura di sé come pratica della libertà

(Intervista del 20 gennaio 1984)     Vorremmo innanzitutto sapere qual è, oggi, l’oggetto della sua riflessione. Abbiamo seguito i suoi ultimi sviluppi, in particolare i suoi corsi sull’ermeneutica del soggetto al Collège de France nel 1981-1982, e vorremmo sapere se la sua impostazione attuale è sempre determinata dal polo soggettività e verità. In realtà … Leggi tutto Michel Foucault: l’etica della cura di sé come pratica della libertà

Emmanuel Lévinas: io sono la mia responsabilità verso l’altro

      In questa intervista rilasciata alla rivista Aut-Aut, Emmanuel Lévinas descrive la sua concezione etica, fondata sull'idea dell'Altro. Il rapporto col mondo, prima ancora di essere rapporto con le cose, è rapporto con l'Altro, in quanto rapporto di responsabilità e di amore. Se la metafisica ha occultato la differenza dell'Altro, "identificando" l'Altro a … Leggi tutto Emmanuel Lévinas: io sono la mia responsabilità verso l’altro