Il trionfo dell’assurdo

Non è straordinario? Da una parte si deve (logicamente) negare il primo diritto naturale del bambino, di ogni bambino. Agli esseri umani deve essere negato il diritto primario di avere un padre e una madre. Glielo si deve negare per forza, altrimenti la compravendita di bambini costruiti in laboratorio, impiantati in un utero in affitto e poi venduti ad una coppia di gay facoltosi sarebbe assolutamente inimmaginabile.

 

 

 

Ma dall’altra, miracolosamente, si scopre poi che questi bambini avrebbero diritto a “due mamme” o “due papà“.

Della serie: fate pace col cervello.

Posto che ne abbiate uno.

 

 

Alessandro Benigni