Esperimento di ingegneria sociale perfettamente riuscito

download

 

 

e se non ci svegliamo, sarà solo l’inizio …

*

Le cose stanno così: con la scusa della discriminazione, hanno creato un gruppo sociale di “intoccabili”. L’esperimento è perfettamente riuscito. Oggi niente e nessuno sembra poter dissentire, men che meno criticare, la “cultura” gay e l’omosessualismo dilagante. Tanto che pretendono di insegnare le pratiche omo-erotiche nelle scuole, negli asili. Le università si adeguano. Ci stiamo tutti adeguando al disconoscimento del dato evidente, reale: quello biologico. Ci sono uomini con identità femminili (e viceversa) legalmente riconosciute. Ci sono riusciti: hanno dimostrato che con la loro ingegneria sociale ed il controllo mentale ad ampio spettro, si possono instupidire intere popolazioni, inducendole ad abbandonare il principio di evidenza naturale. Lasciato da parte il quale, la psicosi si farà sempre più dilagante.
Fateci caso: non è forse vero che oggi si possono *comprare* (e quindi vendere) i bambini, dopo averli resi volontariamente orfani?
Chi avrebbe accettato una simile follia, solo vent’anni fa?
L’obiettivo è stato raggiunto: con le loro tecniche di persuasione, basate sull’amplificazione del capro espiatorio, hanno dimostrato di ottenere quello che vogliono. Perfino la sostanziale negazione del diritto fondamentale: avere un padre e una madre. Essere generati e non prodotti come una cosa. Di più: il diritto di libera espressione (e quindi anche di professione religiosa) è oggi di fatto annullato. Si viene segnalati ai vari ordini, linciati, sputtanati su quotidiani e riviste come volgari delinquenti. 
Nell’indignazione popolare.

Chi ha osato criticare la cultura gay?

Ormai è lesa maestà.

Ne vedrete delle belle, amici miei.

Questo è solo l’inizio.

Chi pensa di poter rimandare a domani la lotta, o peggio che questa lotta non lo riguardi, in prima persona: è semplicemente spacciato.

*
*

cattura

*
Alessandro Benigni, Note minime, Gennaio 2017

*
*
*
*
*
*
*

Annunci