Che cosa è l’embrione? Parola alla scienza

di Matteo Casarosa, 1 giugno 2015, Documentazione.info

wpid-img_428605907356937

L’embrione è già un essere umano. L’embrione è già vita. La vita inizia sino dal concepimento. Sono frasi che abbiamo sentito più volte e che sicuramente attribuiamo alla sfera delle affermazioni della Chiesa Cattolica o dei “principi non negoziabili” o dei “valori assoluti”. Ma è davvero così? Queste affermazioni sull’embrione rientrano esclusivamente nell’ambito di una visione religiosa del mondo o c’è di più? Solitamente chi sostiene il contrario afferma che la vita umana non inizierebbe al concepimento ma più tardi, oppure che un essere che non è autosufficiente non possa dirsi un organismo, e quindi l’embrione non potrebbe essere un “individuo” umano, ma al massimo “materiale” umano. Numerosi testi scientifici negano esplicitamente simili tesi, ed affermano in maniera ugualmente esplicita il fatto che l’embrione sia un essere umano.

Alcuni siti hanno fatto un lavoro di raccolta delle citazioni di testi scientifici, paper, pubblicazioni etc. in cui si parla di questo argomento: dall’università di Princeton alle ” 41 citazioni da manuali medici sul concetto di vita umana sin dal concepimento“. 

Li citiamo qui in lingua originale. Il corsivo usato per evidenziare parti di alcune delle seguenti citazioni è aggiunto in questo articolo e non è usato nei testi stessi.

Al proposito dell’affermazione “La vita comincia al concepimento”, opinioni contrarie a questo dato vorrebbero ad esempio considerare come inizio della vita di un individuo il momento della raggiunta capacità di sopravvivere al di fuori del corpo materno o quello della nascita. Tuttavia la letteratura scientifica è chiara in proposito.

– “The development of a human begins with fertilization, a process by which the spermatozoon from the male and the oocyte from the female unite to give rise to a new organism, the zygote.” [Sadler, T.W. Langman’s Medical Embryology. Settima edizione. Baltimore: Williams & Wilkins 1995, p. 3]

– “Almost all higher animals start their lives from a single cell, the fertilized ovum (zygote)… The time of fertilization represents the starting point in the life history, or ontogeny, of the individual.”
[Carlson, Bruce M. Patten’s Foundations of Embryology. Sesta edizione. New York: McGraw-Hill, 1996, p. 3]

– “The life cycle of mammals begins when a sperm enters an egg.” Okada et al., A role for the elongator complex in zygotic paternal genome demethylation, NATURE 463:554 (Gennaio 28, 2010)

– “Human life begins at fertilization […] A zygote is the beginning of a new human being”  Keith L. Moore, The Developing Human: Clinically Oriented Embryology, settima edizione. Philadelphia, PA: Saunders, 2003. pp. 16, 2.

– “It is the penetration of the ovum by a sperm and the resulting mingling of nuclear material each brings to the union that constitutes the initiation of the life of a new individual.” Clark Edward and  Corliss Patten’s Human Embryology, McGraw – Hill Inc., 30

“L’embrione è un organismo con la sua individualità”

Vi sono obiezioni da parte dei sostenitori dell’aborto anche su questo punto, che implicherebbe il rispondere dell’embrione alla definizione di “essere umano”, dal momento che quest’ultimo è appunto un organismo vivente appartenente alla specie umana. Tali obiezioni si basano sulla dipendenza da parte dell’embrione dal corpo materno, che rendendolo non-autonomo lo squalificherebbero dall’essere considerato organismo. Queste obiezioni tuttavia partono dalla confusione dei termini autonomia (http://www.treccani.it/vocabolario/autonomia/) e autosufficienza (http://www.treccani.it/vocabolario/autosufficienza/).

 

“Although organisms are often thought of only as adults, and reproduction is considered to be the formation of a new adult resembling the adult of the previous generation, a living organism, in reality, is an organism for its entire life cycle, from fertilized egg to adult, not for just one short part of that cycle.”
—Encyclopedia Britannica 1998, v 26, p 611

“Embryo: An organism in the earliest stage of development; in a man, from the time of conception to the end of the second month in the uterus.” [Dox, Ida G. et al. The Harper Collins Illustrated Medical Dictionary. New York: Harper Perennial, 1993, p. 146]

“Embryo: the developing organism from the time of fertilization until significant differentiation has occurred, when the organism becomes known as a fetus.” [Cloning Human Beings. Report and Recommendations of the National Bioethics Advisory Commission. Rockville, MD: GPO, 1997, Appendice-2.]

“L’embrione è un essere umano”

Questo è infine il punto fondamentale della questione, negato dalla maggior parte, ma non dalla totalità, come si vedrà in seguito, delle persone che considerano lecito l’aborto.

“Zygote. This cell, formed by the union of an ovum and a sperm (Gr. zyg tos, yoked together), represents the beginning of a human being. The common expression ‘fertilized ovum’ refers to the zygote.” [Moore, Keith L. and Persaud, T.V.N. Before We Are Born: Essentials of Embryology and Birth Defects. Quarta edizione. Philadelphia: W.B. Saunders Company, 1993, p. 1]

“The zygote and early embryo are living human organisms.” Keith L. Moore & T.V.N. Persaud Before We Are Born – Essentials of Embryology and Birth Defects (W.B. Saunders Company, 1998. Quinta edizione.) pagina 500

Ci credono davvero?

Un ultima obiezione che viene spesso fatta quando si cita uno dei molti testi di riferimento per l’embriologia che affermano l’umanità dell’embrione è che alcuni degli autori di simili autorevoli testi hanno anche lavorato nella ricerca sulle cellule staminali embrionali. Tuttavia, purtroppo, non tutti coloro che sono arrivati ad ammettere che embrione e feto sono esseri umani sono categoricamente contrari a causarne la morte, come mostra questa pagina del sito UCCR che raccoglie anche alcune citazioni di medici abortisti, o come si potrebbe constatare dalle argomentazioni poste dal filosofo abortista David Boonin in questo dibattito con il filosofo cattolico Peter Kreeft.

 

Allo stesso tempo, i brani sopra citati, che in alcuni casi sono delle esplicite definizioni, non lasciano dubbio, dal momento che chiamare “organismo umano” o “essere umano” qualcosa che non lo è, sarebbe stato da parte degli accademici citati un errore tanto grossolano quanto chiamare “essere vivente” un virus.

 

 

 

 

 

 

 

Annunci