Ogni follia ha in sé la sua data di scadenza

 

Duomo-Orvieto-dettaglio-Creazione-di-Eva-b0e91a2018

 

Nel bene o nel male, la prima a sapere qual è il bene del figlio è la madre.
Ed il trampolino di lancio, e lo scudo, e le mura di cinta, ponte levatoio compreso, è il padre.
Idioti.
Rovesciate gli archetipi, scambiandoli per stereotipi, e manderete a puttane l’unica struttura-strutturante che rimane.
La famiglia.
L’unica a poter riuscire nell’impossibile impresa di far crescere uomini-con-le-palle e donne-con-le-tette.
Capaci a loro volta di generare e di accogliere. Di proteggere e di nutrire.
Di sacrifici e di preghiere.
Ma cosa volete saperne di palle e di tette. Volete solo destrutturare, livellare. Piallare.
Giusto?
Certo che sì.
Ma siccome noi sappiamo perché, per questo è anche chiaro che è solo questione di tempo.
Ogni follia ha in sé la sua data di scadenza.

Come tu ci hai pre-detto, Rabbunì.

Annunci