«Il tuo volto, Signore, io cerco»

Meditazione.

S.ANSELMO

« Il tuo volto, Signore, io cerco » (Sal 26,8)« Ma tu, Signore, fino a quando ? » (Sal 6, 4). « Fino a quando continuerai a dimenticarmi ? Fino a quando mi nasconderai il tuo volto ? » (Sal 12, 2).
Quando ci guarderai e ci esaudirai ? Quando illuminerai i nostri occhi e ci mostrerai la tua faccia ? Quando ti restituirai a noi ? Guarda, Signore, esaudiscici, illuminaci, mostrati a noi. Ridonati a noi perché neabbiamo bene : senza di te stiamo tanto male. Abbi pietà delle nostre fatiche, dei nostri sforzi verso di te : non valiamo nulla senza te. Ci inviti tu, quindi aiutaci. Ti prego, Signore, non lasciarmi sospirare dalla disperazione ; concedimi piuttosto di respirare la speranza… Mi sia permesso almeno di intravedere la luce, anche da lontano, anche dalle profondità. Insegnami a cercarti e mostrati quando ti cerco : non posso cercarti se tu non mi insegni, né trovarti se non ti mostri. Che io ti cerchi desiderandoti e ti desideri cercandoti, che io ti trovi amandoti e ti ami trovandoti.

 

 

Sant’Anselmo d’Aosta (1033-1109), monaco, vescovo, dottore della Chiesa.
Dal Proslògion, 1

Annunci