Riprenderò quegli occhi

image

Riprenderò quegli occhi che ho perso per sempre, in quella notte dell’89.
Passerà il male al polso di quella prima caduta con la vespa.
Piangerò bene, di gioia, e non così così, come mi viene adesso.
Riacquisterò memoria dei particolari.
Conoscerò altre lingue e potrò finalmente leggere quello che avrei voluto.
Come si deve.
Capirò.
Tutto il passato, da sopra e da sotto, come in un film: un fiume che nasce, si mostra, collassa nel suo divenire.
Potrò rivedermi.
Andare ai compleanni che ho mancato.
Dare le carezze rimandate.
Potrò spiegare.
Glorie, sconfitte, piaceri di fiele: tutto sarà chiaro come un insieme completo.
Dirò: sì, dovevo essere liberato da questo peso.
Quando Ti vedrò sarò vestito bene.
Avrò vent’anni: più bello di così non sono mai stato.

Non sarò più solo.

.

Alessandro Benigni

Annunci