Bufale Gender, cap. 3: “La scienza dimostra che i bambini possono essere adottati da coppie omosessuali”

Collage_scienza

La questione è molto semplice: niente matrimonio per coppie dello stesso sesso perché il matrimonio comporta la possibilità di adottare ed il bambino inserito in una coppia omosessuale viene crudelmente privato della mamma o del papà.

Fine del discorso.

Ma nel clima psicotico dei nostri giorni, in cui il nichilismo la fa da padrone, c’è qualcuno che tenta di obiettare affermando che “secondo la scienza i bambini cresciuti in coppie omogenitoriali vivono benissimo“. In sostanza, starebbero bene anche senza la mamma o senza il papà “perché lo dimostra la scienza”.

Ma è vero che “la scienza” (?) dimostra (?) che i bambini in coppie dello stesso sesso crescono bene?

Certo che no: non è affatto vero.

Si tratta dell’ennesima, colossale mistificazione.

La “scienza”, ovvero ciò che qui s’intende per scienze sociali – ed ancora più in particolare la psicologia – in questo caso non dimostra nulla, men che meno è in grado di dare indicazioni etiche su cosa è bene o male per l’uomo.

La psicologia non è una scienza “dura”, non è come la matematica, non dimostra nulla: diverse teorie guardano il mondo sociale in modo discordante e ottengono dati difformi (sono diversi i criteri, diverse le metodologie, gli orizzonti teorici, per non parlare delle possibili interpretazioni delle stesse realtà, spesso divergenti se non addirittura contrarie tra loro).

Nell’ambito delle scienze umane, ogni considerazione non è mai definitiva, bensì sempre provvisoria: una sua eventuale negazione non comporta contraddizione logica (come invece avviene in una dimostrazione vera e propria, per esempio matematica o geometrica).

Inoltre, come se non bastasse, la principale agenzia che sostiene questi “studi” (l’APA – American Psychological Association) è da anni discussa dai suoi stessi membri, oggi considerata da molti inaffidabile e – nel caso specifico- molti studiosi (anche interni all’APA stessa) hanno rivelato che sulle adozioni gay molte ricerche sono condizionate dall’ideologia, tanto che gli studi sono compromessi da difetti metodologici, presentano BIAS inaccettabili e sono sostenuti più da programmi politici che da un’obbiettiva ricerca della verità.

Forse – prima di gridare ai quattro venti che in base a ciò che dimostra la scienza dovremmo approvare le adozioni in coppie dello stesso sesso, servirebbero un po’ di “pillole di Epistemologia“. basterebbe conoscerne le regole fondamentali.

Approfondimenti:

.

1) Pillole di Epistemologia per contrastare l’ideologia gender

2) È vero che la scienza sostiene la cosiddetta “omogenitorialità”?

3) L’omogenitorialità danneggia il bambino

4) Ci possiamo fidare dell’APA?

Alessandro Benigni

Annunci