Aristotele: la maggior parte di quelle che paiono sostanze, evidentemente non lo sono.

sostanza

La maggior parte di quelle che paiono sostanze, evidentemente non lo sono; ad esempio le membra degli esseri viventi: queste non esistono separate e valgono soltanto come materia, come terra, fuoco, aria: delle quali cose nessuna è unità, ma esse sono come il materiale grezzo prima che venga fuso e ridotto a qualcosa ch’è uno. […] Il concetto universale non esiste come qualcosa che sia indipendente dai particolari, ma è in essi. E cioè al di fuori dei viventi particolari non esiste qualcosa che sia l’“essere vivente” e non esiste separatamente nulla di ciò che è contenuto nei concetti. […]. L’essere nella sua concretezza è già quella tale specie in queste carni e queste ossa che formano Callia o Socrate: diversi sia per la materia, ma identici per la specie, perché la specie, o forma, è indivisibile.

Aristotele, Metafisica

Annunci