Come opera la Grazia

home_foto

[…] la grazia di Dio non è concessa secondo i nostri meriti, dal momento che la vediamo attribuita non solo senza che uno abbia meritato precedentemente in senso buono, ma anche dopo che abbia meritato numerose volte in senso cattivo. Anzi possiamo costatare che proprio in questo modo viene data ogni giorno. Chiaramente una volta che è stata data, allora cominciamo ad acquisire anche meriti nel bene, ma sempre attraverso di essa; infatti se essa ci si sottrae, l’uomo cade, non innalzato, ma abbattuto dal libero arbitrio. Per questa ragione neppure quando l’uomo ha cominciato ad avere meriti nel bene deve attribuirli a se stesso, bensì a Dio.

(S. Agostino, La grazia e il libero arbitrio, 6, 13)

Annunci