Libertà

Visto che non me ne faccio niente e casomai ho pure dimostrato di far dei danni, ho chiesto al Signore di prendersi la mia libertà. La mia libertà e la mia volontà, per essere sicuri.
Solo obbedienza.
Che meraviglia sarebbe, metterci una firma e farla finita.

Niente da fare.
Non la vuole.

Vuole invece che io voglia, liberamente, il suo amore, che io la chieda, e sinceramente, la sua Misericordia.
È come se non volesse darmela, una volta per tutte.
Il Misericordioso mi chiede una sola cosa: che sia io, in ogni istante, a chiedere il Suo aiuto, che sia fatta la Sua volontà.

Dunque, anche per questo:
l’anima mia magnifica il Signore.

.

.

Alessandro Benigni, Ontologismi IV

Annunci