Vanità delle vanità

«Vanità delle vanità, dice Ecclesiaste, vanità delle vanità, tutto è vanità.
Quale utilità ricava l’uomo da tutto
l’affanno per cui fatica sotto il sole?
Una generazione va, una generazione viene ma la terra resta sempre la stessa.
Il sole sorge e il sole tramonta,
si affretta verso il luogo da dove risorgerà.
Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana; gira e rigira e sopra i suoi giri il vento ritorna.»
(Ecclesiaste 1,6)
Recitare a memoria questi magnifici versi è propedeutica essenziale di qualsiasi argomentazione filosofica.

Annunci